Ma diventare adulti cosa significa?

 

 

Che domanda complessa è?

Si parla tanto di atteggiamenti infantili, ci si accusa reciprocamente di non essere ‘grandi’ nelle relazioni, sul lavoro. Si esortano le persone a mostrare di essere donne o uomini maturi.

Ma in cosa consiste esattamente l’essere adulti? E poi… perché dovremmo esserlo? Semplice: per stare meglio. Perché il benessere psicofisico si raggiunge solo quando siamo in equilibrio. Quando cioè non siamo più troppo influenzati dal passato né viviamo proiettati in un  futuro in cui le cose quasi magicamente miglioreranno.

La parola centrale che si accompagna al concetto di adulto è INDIVIDUAZIONE. Questo è il nostro compito primario come sottolinea molto bene Murray Bowen nel suo testo ormai storico ‘Dal sistema all’individuo’.

INDIVIDUARSI significa sostanzialmente assomigliarsi il più possibile. Lavorare su di sé per capire se quello che facciamo, che scegliamo, che mettiamo in atto deriva da comportamenti appresi (devo fare così, è così che deve andare) oppure è frutto di una reale scelta.

Tante persone che incontro nella stanza della terapia si sono convinte di non avere alternative rispetto al partner che hanno scelto, alla professione, al modo di vivere. Sono letteralmente tormentati da sensi di colpa che arrivano da lontano, sostanzialmente dalle nostre famiglie d’origine che, pensando di fare la cosa migliore per noi (assolutamente in buona fede), ci hanno fatto credere CHE SI DOVESSE FARE COSi’.

Invece le alternative ci sono, sempre, e sono le nostre. Le cose che ci rendono felici, che sono allineate con i nostri bisogni e non rispondono a nessuna aspettativa.

Uno dei regali migliori che ci possiamo fare è dedicare del tempo ad osservare tutto quello che ci hanno insegnato, che abbiamo appreso, di cui ci siamo convinti e chiederci con autenticità: ma è questo che voglio veramente?

E’ un lavoro duro a volte perché davvero è difficile vedere un differente modo di essere ma partiamo avvantaggiati se ci convinciamo che questo esista.

Allora essere adulti non significa essere seri, responsabili, coerenti, affidabili. Certo tutte dimensioni auspicabili. Ma tutto ciò assume un colore grigiastro se non è stato scelto con consapevolezza da noi.

Buona individuazione a tutti!